LA GESTIONE DEL PARTENARIATO

Il partenariato pubblico-privato è stato costituito nella forma di Associazione Temporanea di Scopo (ATS) rappresentato dal partner capofila, con il ruolo di interlocutore nei confronti dell'Autorità di gestione (AdG) del PSR e dell'Organismo Pagatore (OP).

Le modalità organizzative interne al partenariato, prevedono la costituzione di:

●        un'assemblea composta da tutti i partner, con funzioni di programmazione e di indirizzo della Strategia. L'assemblea verrà convocata almeno ogni sei mesi;

●        un consiglio direttivo eletto dall'assemblea, con funzioni operative di coordinamento progettuale e di attuazione della Strategia;

●        un comitato tecnico-scientifico, con funzioni consultive di valutazione e monitoraggio. Il consiglio direttivo, sentita l'assemblea, provvederà alla costituzione di nuclei operativi, con funzioni progettuali e gestionali, articolati per aree di competenza (amministrativa, finanziaria, tecnico-progettuale, di comunicazione).

Oltre che degli organi interni di funzionamento, il partenariato si avvarrà di una "rete", da attivare, di portatori di interesse - enti regionali di settore (come PromoTurismoFVG), associazioni locali e di categoria, operatori, membri della comunità, ecc. - che avrà funzioni consultive di orientamento e di monitoraggio della Strategia, nel corso della sua attuazione.